Normative per impianti superiori a 35 kw

  • Per gli impianti compresi tra i 35 ed i 350 Kw le prove di combustione devono avere frequenza annuale, mentre devono essere semestrali per quelli superiori ai 350 Kw. In entrambi questi casi il “libretto di impianto” viene sostituito da un più analitico “libretto di centrale”. Il proprietario o l’occupante possono delegare la responsabilità della manutenzione ad un manutentore abilitato ai sensi della legge n.46/90 d.m. n.37/2008, al quale competerà quindi l’esecuzione delle operazioni sopra descritte.

    L’art.11 comma 4 del DPR 412/93 – 551/99 – D.Lgs. 192/05 – D.Lgs 311/06 e successive modificazioni DPR 74/2013 norme UNI 9317-UNI 8364 – UNI 10389/1 – UNI 10845 prevede che, per gli impianti con potenza nominale superiori ai 35 Kw, ad ogni intervento sugli stessi (di manutenzione o di prova di combustione) venga redatto il “ RAPPORTO DI CONTROLLO TECNICO ” allegato f. Tale rapporto viene compilato sulla base di un modello predisposto dal DPR 551/99; in esso vengono riportati i risultati dei controlli effettuati sull’impianto cui esso si riferisce e annotate eventuali osservazioni.

    La DGR 2601 DEL 30/11/2011 relativa alle “disposizioni per l’esercizio, il controllo, la manutenzione e l’ispezione degli impianti termici nel territorio regionale” all’articolo 23, prevede che, “ in attuazione della legge regionale 3/11, al fine di ripartire in maniera equa ed uniforme gli oneri per la gestione dell’intero sistema per il controllo degli impianti termici, le manutenzioni eseguite a partire dal 1 agosto 2012 e soggette alla trasmissione della dichiarazione di avvenuta manutenzione sono soggette alla corresponsione del contributo per l’Ente Locale determinato unitariamente a livello regionale sulla base della fascia di potenza degli impianti termici entro la quale ricade l’impianto, come di seguito: - Potenza in kw = 35-50 costo €.. 14,00.

    - Potenza in kw 50,1-116,3 costo €.. 80,00.

    - Potenza in kw 116,4-350 costo €..140,00.

    - Potenza in kw >350 costo €..190,00.

    Con i contratti che prevedono l’assunzione del ruolo di terzo responsabile la nostra azienda, essendo in possesso dei requisiti previsti dalla normativa, diviene responsabile della manutenzione e dell’adozione delle misure necessarie al contenimento del consumo energetico. I contenuti di tali tipologie di contratto vengono personalizzati con i clienti stessi, sulla base delle loro esigenze e previa verifica preliminare degli impianti in oggetto.

    Pronto intervento


    Anche per i clienti non abituali offriamo un’assistenza tempestiva in caso di guasti o anomalie dell’impianto termico.


AGENZIE